Sonetti Romaneschi
Da cristiano! Si mmoro e ppo’ arinasco, Pregh’Iddio d’arinassce a Rroma mia. (G. Belli)

— L'Omo è sceso da la Scimmia:
— barbottava un Professore —
nun me pare che 'sta bestia
ciabbia fatto troppo onore...

— È questione de modestia;
— je rispose un Ranguttano —
l'importante è che la scimmia
nun sia scesa dar cristiano.



Questa poesia è stata letta 1230 volte