Sonetti Romaneschi
Da cristiano! Si mmoro e ppo’ arinasco, Pregh’Iddio d’arinassce a Rroma mia. (G. Belli)

Certi Capretti dissero a un Caprone:
— Che belle corna! Nun se so' mai viste!
Perché te so' cresciute a tortijone?
— Questo è un affare che saprete poi...
— disse er Caprone — Ché, se Iddio v'assiste,
diventerete becchi pure voi.



Questa poesia è stata letta 1469 volte