Sonetti Romaneschi
Da cristiano! Si mmoro e ppo’ arinasco, Pregh’Iddio d’arinassce a Rroma mia. (G. Belli)

Appena ch'er Droghiere mise in mostra
«Il Vero Insetticida Nazionale»,
la Mosca disse: — Me farà più male,
ma per lo meno è produzzione nostra.



Questa poesia è stata letta 4548 volte