Sonetti Romaneschi
Da cristiano! Si mmoro e ppo’ arinasco, Pregh’Iddio d’arinassce a Rroma mia. (G. Belli)

Er Mulo è un animale inteliggente,
perché se nun se fida
dell'Omo che cià in groppa e che lo guida,
disubbidisce raggionatamente.

Nun s'aribbella mai, ché nun s'azzarda:
ma quanno è richiamato dar padrone
co' quarche setacciata più gajarda,
appena ch'intravede un precipizzio,
s'incammina sull'orlo der burrone...

Er Mulo è un animale de giudizzio.



Questa poesia è stata letta 980 volte